A VILLA ARGENTINA la presentazione del libro Un incontro fatale dello scrittore Vito Tozzi



Villa Argentina è una vera e propria culla della cultura con le numerose e i molteplici eventi, conferenze e incontri letterari organizzati.Mercoledì 16 agosto, alle ore 18.00, sarà presentato il libro noir “Un incontro fatale” dello scrittore . All’incontro sarà presente l’autore; introduzione e presentazione di Ingresso libero fino a esaurimento posti è nato a Lari (Pisa) e vive a Lucca. Dal 1994 è membro della New York Academy of Sciences e da sempre ama la letteratura.Per informazioni : Tel.0584 1647600Villa Argentina,Via Fratti angolo Via Vespucci, Viareggio e.mail: musei@provincia.lucca.it



Source link

Read full storyComments { 0 }

Sergio Sarri, dalla rivoluzione della Pop Art a Space Ballet



Sta registrando un ragguardevole numero di visitatori la mostra in corso a Villa Argentina di uno dei più importanti artisti della Pop Art italiana, . è il titolo di questa straordinaria proposta artistica, curata da  Niccolò Bonechi e realizzata dallaProvincia di Lucca in collaborazione con l’Associazione Sergio Sarri, con il Patrocinio della Città di Viareggio, l’adesione del MiBACT – Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Lucca e Massa Carrara e il sostegno di Robilant+Voena. La mostra è visitabile fino al 10 settembre 2017 e per approfondirne i contenuti abbiamo contattato il maestro Sergio Sarri per scoprire qualcosa in più sulla sua vita legata indissolubilmente al mondo dell’arte, che lo ha portato a viaggiare per il mondo intero, ricevendo numerosissimi premi e riconoscimenti. .   La rassegna espositiva di Villa Argentina a Viareggio, inaugurata sabato 22 luglio e intitolata “Space Ballet”, è dedicata alla produzione dell’artista torinese ma ligure di adozione . La mostra personale, curata da Niccolò Bonechi, è promossa dalla Provincia di Lucca in collaborazione con l’Associazione Sergio Sarri, con il patrocinio della Città di Viareggio, e con l’adesione del MiBACT – Soprintendenza di Lucca e Massa Carrara e il sostegno di Robilant+Voena. L’esposizione – che raccoglie oltre una trentina di dipinti realizzati tra il 1968 e il 2017 – si pone come una vera e propria antologica che analizza mezzo secolo di carriera dell’artista, proponendolo come uno dei protagonisti della Pop Art specifica del Nord Italia che, guardando soprattutto alle esperienze europee – inglesi e francesi – si discosta da quella romana dando origine ad esiti di grande complessità e raffinatezza. Il titolo dell’esposizione – “Space Ballet” – fa riferimento al grande trittico del 2017 che occupa la sala più importante del primo piano di Villa Argentina. Come scrive Armando d’Amaro nel testo critico che accompagna la mostra “Specchio non sempre impassibile delle nostre miserie, l’artista raggiunge insieme apice e sintesi della sua più recente ricerca nel trittico Space Ballet, dove – fondendo il commensurabile dell’apollineo con l’irrazionale del dionisiaco – cita ed omaggia il teatro di un maestro del Bauhaus: Oskar Schlemmer che, in equilibrio formale tra cromatismi e plasticità, legava classicismo a modernismo operando scissioni e ricomposizioni ardite nel tentativo utopico di rifondare un genere già diviso tra umani che agiscono come macchine e macchine che operano come umani”. Il percorso espositivo si sviluppa al primo e al secondo piano della villa liberty di proprietà della Provincia che l’ha restaurata ed adibita a sede espositiva. In particolare il piano terra accoglie le opere storiche di Sergio Sarri, indicando allo spettatore quali sono state le matrici stilistiche che hanno condizionato e caratterizzato la propria ricerca dalla fine degli anni Sessanta ai Novanta. Il secondo piano, invece, è interamente dedicato ad opere realizzate nell’ultimo periodo. Questi dipinti mostrano come l’indagine pittorica dell’artista sia andata avanti, in una direzione certamente meno sintetica, pur mantenendo un forte legame con le precedenti esperienze, soprattutto sotto il profilo compositivo e delle intenzioni. A Sarri interessa inventare un mondo, non replicare quello esistente, parlare di utopie e di scenari futuribili. Difficile da classificare e definire, Sarri è un pittore raffinato che ha superato anagraficamente il Pop dopo averlo contaminato con la sfera concettuale. La mostra sarà visitabile fino al 10 settembre 2017, da martedì a venerdì con orario 10.00-13.00 e 15.00-19.00, sabato 10.00-13.00 e 15.00-19.00 e 21.00-23.00; domenica dalle 18.00 alle 23.00. Chiuso il lunedì.L’ingresso è libero.   è nato a Torino nel 1938, vive e lavora a Calice Ligure. Alla fine degli anni ’50 viaggia in Europa seguendo alcuni corsi di pittura a Berna e a Parigi. Dopo il viaggio negli Stati Uniti, nel 1965, inizia la ricerca sul rapporto uomo-macchina che sarà la tematica che caratterizzerà tutto il suo lavoro. Si dedica anche al cinema di ricerca sperimentale con i film dal titolo ” Le storie di Varazze”, “Le avventure di Nessuno” e “Vostock”.Nel 1969 inizia la collaborazione con la galleria Vinciana di Milano che durerà per alcuni decenni. Appassionato di fumetti, alla fine degli anni ’80 inizia a pubblicare storie a fumetti sulla riviste “Corto Maltese” e su riviste internazionali come “Heavy Metal” e “Comic Art”, firmandosi come SeSar. Dal 1994 al 1997 è stato docente di Anatomia artistica all’Accademia di Brera di Milano. Sarri ha esposto in importanti istituzioni pubbliche e private come: Musée Municipal di Saint Paul de Vence (1968); XXXVI Biennale Internazionale d’Arte di Venezia nella Sezione Grafica e nel padiglione Venezia (1972); Galleria Vinciana, Milano (1969, 1972, 1973); Galerie-T, Amsterdam (1974); Hagener Kunst Kabinet, Hagen (1975); Palazzo dei Diamanti, Ferrara (1976); Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, Parigi (1980); XI Quadriennale di Roma (1986); Galleria Nuova Gissi, Torino (1994); Montserrat Gallery, New York (1996,1998); Universitat de Valencia, Valencia (2003); Museo MAGI ‘900, Pieve di Cento (2003); 54° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, Padiglione Italia, Milano (2011); Galleria Robilant+Voena, Milano (2017).SEDE ESPOSITIVA:Villa Argentina Via Fratti angolo via Vespucci, 4455049 Viareggio T. +39 0584 1647600 PER INFORMAZIONI:Robilant+VoenaT. +39 02 805 6179



Source link

Read full storyComments { 0 }

PROVINCIA DI LUCCA: Luned14 agosto resteranno chiusi gli uffici dellAmministrazione provinciale



L’amministrazione provinciale informa cittadini e utenti che gli resteranno chiusi al pubblico . Rimarranno comunque garantiti i servizi di reperibilità, pronto intervento e vigilanza. Le attività lavorative riprenderanno regolarmente il giorno dopo Ferragosto, mercoledì 16 agosto, con orario di ricevimento dalle ore 9.00 alle ore 13.00 per gli uffici aperti al pubblico,ad eccezione dell’Ufficio Cartografico provinciale che rimarrà chiuso fino al 21 agosto incluso.



Source link

Read full storyComments { 0 }

A VILLA ARGENTINA la conferenza Tempi Moderni: La condizione umana tra alienazione e desiderio. L'ambiguitdella macchina e l'elogio dell'inconscio



Il rapporto tra l’uomo e la macchina è un dei temi più attuali della nostra società tecnologica. Molti sono  i riflessi sulla vita sociale e lavorativa, numerosi i fenomeni di alienazione, gli effetti sull’inconscio individuale e collettivo, causati dall’uso costante delle tecnologie. Ma la macchina con le sue poliedriche manifestazioni è ormai da molto tempo anche fonte di ispirazione per il cinema e l’arte. L‘evento è infatti collegato alla mostra di , in corso presso Villa Argentina fino al 10 settembre. L’artista ha spesso messo al centro della sua indagine artistica e pittorica tale rapporto tra l’uomo e la tecnologia con risultati visivi dal forte impatto emotivo.Per approfondire tali temi, , si svolgerà la conferenza: “L’evento è curato dalla , in collaborazione con e la Intervengono: Nel corso della serata letture da Sergio Sarri: La mostra sarà visitabile fino al 10 settembre 2017, da martedì a venerdì con orario 10.00-13.00 e 15.00-19.00, sabato 10.00-13.00 e 15.00-19.00 e 21.00-23.00; domenica dalle 18.00 alle 23.00. Nella giornata di ferragosto orario 10.00-12.00 e 16.00-19.00Chiuso il lunedì. L’ingresso è libero.Per informazioni : Tel.0584 1647600Villa Argentina,Via Fratti angolo Via Vespucci, Viareggio e.mail: musei@provincia.lucca.it    



Source link

Read full storyComments { 0 }

PARI OPPORTUNITA': Convocata a Palazzo Ducale una riunione per contrastare ogni forma di violenza contro le donne



A seguito del ripetersi di numerosi e drammatici casi di violenza contro le donne, la Provincia di Lucca ha voluto convocare un’apposita riunione, che si è svolta mercoledì 9 agosto, alle ore 9.30, presso la ex sala Giunta di Palazzo Ducale, per avviare una strategia comune insieme a tutti coloro che a vario titolo sono impegnati per contrastare la violenza contro le donne.” ha affermato, in apertura dell’incontro, la consigliera con delega alle Pari Opportunità .Durante la riunione a Palazzo Ducale, che ha visto la presenza di numerosi rappresentati delle istituzioni e dell’associazionismo locale, sono stati illustrati i contenuti del bando nazionale straordinario, pubblicato sul sito internet del Dipartimento per le Pari Opportunità () per il finanziamento di progetti per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della violenza sulle donne.L’obiettivo è quello di sostenere progetti su tutto il territorio nazionale per 10 milioni di euro e supportare attività di sensibilizzazione rispetto a sei aree d’intervento: donne migranti e rifugiate, inserimento lavorativo delle donne vittime di violenza, supporto alle donne detenute che hanno subito violenza, programmi di trattamento di uomini maltrattanti, supporto e protezione delle donne sottoposte anche a violenza “economica” e progetti di sensibilizzazione, prevenzione ed educazione. L’altra finalità è quella a creare una rete sistematica di interventi volta a contrastare e prevenire il fenomeno della violenza, allargando quanto più possibile il raggio d’azione in ogni territorio, per dare attuazione a quanto previsto dal Piano d’azione straordinario contro la violenza di genere.L’amministrazione provinciale di Lucca, i Comuni del territorio, la Prefettura, le Forze dell’ordine, le scuole di ogni ordine e grado, l’ASL, le Commissioni Pari Opportunità, la Consigliera di Parità, i Centri Antiviolenza e le tante associazioni di volontariato, insieme a tutti gli altri soggetti firmatari del Protocollo provinciale a sostegno delle azioni di contrasto alla violenza, rinnovato nell’anno 2015, danno così continuità al lavoro svolto negli ultimi anni rafforzando il sistema di rete, fondamentale per un’azione incisiva su tutto il nostro territorio.Nel corso della riunione di Palazzo Ducale, sono state quindi individuate le modalità operative per presentare un piano d’azione e di partecipazione congiunta al bando nazionale, con l’intento di avviare su scala locale una serie di interventi realizzati in condivisione per contrastare con maggiore efficacia ogni forma di violenza e di dicriminazione.



Source link

Read full storyComments { 0 }

CONSIGLIO PROVINCIALE: Approvato il rendiconto dei risultati della gestione finanzaria ed economica per lesercizio 2016 della Provincia di Lucca



Nella seduta consiliare di ieri pomeriggio (lunedì), dopo aver preso atto della rinuncia a consigliere provinciale del sindaco del comune di Camaiore, Alessandro Del Dotto, il Consiglio provinciale ha approvato il rendiconto dei risultati della gestione finanziaria ed economica per l’esercizio 2016. L’anno 2016 è stato molto intenso dal punto di vista amministrativo e gestionale, durante il quale la Provincia di Lucca ha continuato a effettuare investimenti e interventi, pur in una situazione congiunturale di enorme difficoltà finanziaria per le Province italiane.Il rendiconto di gestione è un atto di notevole complessità per la cui redazione è occorso un attento lavoro, in osservanza di una miriade di norme molto variegate e articolate. Un encomio al lavoro svolto da parte degli uffici competenti è arrivato da parte di tutti i consiglieri di maggioranza e di minoranza.Dai dati del rendiconto emerge un avanzo di amministrazione libero della Provincia di Lucca pari a € 1.827.794,50.A seguito dell’approvazione, il presidente Luca Menesini mette in evidenza l’impegno costante dell’amministrazione provinciale: “La situazione delle Province italiane è notoriamente complessa, ma fin dall’inizio di questo mandato abbiamo colto la sfida e ci siamo rimboccati le maniche per continuare a mantenere una Provincia efficiente, capace di offrire servizi al territorio. Abbiamo destinato ad interventi in corso su strade e scuole oltre 7 milioni di euro. Tante sono le importanti opere realizzate e mi piace ricordare un esempio per tutti: dopo un intenso lavoro da parte dei nostri tecnici, nel mese di dicembre 2016 abbiamo completato il nuovo liceo “Passaglia” di Lucca con il completo recupero del complesso di S. Agostino, inaugurato nel gennaio 2017. Il liceo musicale è una scuola bella, accogliente e innovativa messa a disposizione della comunità. Altri avrebbero gettato la spugna, invece noi continuiamo, pur nei limiti delle risorse disponibili, a realizzare con tenacia e convinzione opere utili per tutto il nostro territorio provinciale”Come ha spiegato la dirigente del Servizio Finanziario e coordinamento politiche locali, Giulia Maria Benedetti, a causa degli enormi tagli subiti da parte dello Stato non è stato possibile per l’Ente rispettare i vincoli di finanza pubblica per l’anno 2016. Però, in merito agli accertamenti delle entrate di parte corrente si rileva come gli stessi siano in linea con le previsioni assestate di Bilancio, mentre gli impegni di parte corrente hanno originato economie di spesa che unitamente alla gestione dei residui hanno concorso alla determinazione della quota di avanzo libero del risultato 2016.Al termine di un’ampia discussione, il rendiconto è stato approvato a maggioranza dai componenti del Consiglio provinciale con i voti contrari dell’opposizione.



Source link

Read full storyComments { 0 }

VILLA ARGENTINA: Musica e orizzonti di Pace. 20072017: Dieci anni con lorgano della Pace di SantAnna di Stazzema.



A dieci anni dall’inaugurazione dell’organo della Pace di San’Anna di Stazzema, i coniugi  ne ricordano la storia insieme a , rispettivamente Presidente e Direttore Artistico dell’Associazione italo-tedesca Amici dell’organo della pace di Sant’Anna di Stazzema. Saranno presenti e tanti altri amici dell’organo della pace.L’incontro si aprirà con i saluti istituzionali dei rappresentanti di Provincia di Lucca, Comune di Stazzema, Comune di Viareggio, ANPI Viareggio, Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea in Provincia di LuccaDurante l’incontro verrà proiettato il video realizzato per il decennale.L’evento è realizzato con il patrocinio dei Comuni di Stazzema e di Viareggio, in collaborazione con Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea in Provincia di Lucca, Anpi Viareggio, Associazione Martiri di Sant’Anna, Amici dell’organo della Pace di Sant’Anna di Stazzema, Parco Nazionale della Pace Sant’Anna di Stazzema.Per informazioni : Villa Argentina,Via Fratti angolo Via Vespucci, ViareggioTel. 0584 1647600e.mail: musei@provincia.lucca.it



Source link

Read full storyComments { 0 }

CULTURA Il 9 agosto, alla Fortezza di MontAlfonso, una giornata ricca di iniziative con inaugurazione della mostra Emozioni Apuane



solenni e maestose, affascinano inevitabilmente l’occhio umano, caratterizzate da una bellezza ambientale e paesaggistica unica. Montagne nate dal mare che giungono fino al cielo e dalle loro cime, in talune occasioni, si possono ammirare la Corsica, l’Elba la Liguria, ma anche il Monviso e le Alpi Marittime. La tradizione popolare ci parla anche di montagne magiche, folletti, fate, linchetti e persino un “omo selvatico”, figure ormai entrate nell’immaginifico folklore locale.Si tratta però anche montagne che racchiudono al loro interno aspre contraddizioni. E’ proprio per conoscere i molteplici aspetti delle nostre Alpi Apuane e per trascorrere una piacevole serata estiva in compagnia, che Provincia di Lucca, Comune di Castelnuovo di Garfagnana, Unione Comuni Garfagnana, Parco Regionale delle Apuane, Fondazione Paolo Cresci, Pro Loco di Castelnuovo e CAI di Castelnuovo Garfagnana, promuovono per il L’iniziativa si terrà nella splendida cornice della che per l’occasione sarà illuminata da fiaccole che renderanno l’atmosfera ancora più suggestiva. Da qui sarà possibile raggiungere la Fortezza passeggiando sui sentieri dell’Ariosto, assieme agli accompagnatori del CAI di Castelnuovo Garfagnana.ci sarà , a cura del Centro Culturale “La Pietra vivente” di Massa, con foto di Elia Pegollo, vincitore del premio nazionale Ambiente “Marcello Meroni” nell’anno 2016.La mostra si propone di far conoscere meglio le bellezze paesaggistiche delle Apuane in ogni stagione, la particolarità della sua flora, per buona parte endemica, ma anche le criticità ambientali che caratterizzano molti angoli delle nostre montagne. Durante l’iniziativa saranno proiettati alcuni video sulle Apuane a cura di Alberto Grossi e della Federazione Speleologica Toscana.La mostra sarà visitabile fino al 9 settembre con i seguenti orari: lunedì, mercoledì, venerdì 9.00 – 14.00, martedì e giovedì 9.00 – 18.00, sabato 9.00 – 13.00; chiusura: festivi e 14 agosto., letture per bambini (e genitori) a cura dei volontari di “Nati per leggere”, con narrazione di fiabe e leggende della tradizione garfagnina. (costo 9 euro comprendente anche antipasto e vino – gradita la prenotazione cell. 347 1439729 – possibilità di richiedere pasto senza glutine).Si segnala infine che, dalle ore 21.00 alle ore 23.00, rimarrà aperta e sarà visitabile la mostra in corso di svolgimento “La Guardia di Finanza nella Grande Guerra”.Per informazioni sull’iniziativa: tel: 0583 643201 – 337 1637919 – sito web: – e.mail: montalfonso@provincia.lucca.it



Source link

Read full storyComments { 0 }

Iniziato il secondo lotto di lavori per il completamento della viabilita di accesso al Parco nazionale di Santanna di Stazzema



Entrano nella fase finale i lavori che porteranno al completamento della viabilità di accesso al Parco Nazionale della Pace. Con l’ultimazione dell’intervento, risulterà interamente rammodernata e messa in sicurezza la strada per il raggiungimento e l’accesso al Parco Nazionale della Pace di Stazzema, luogo simbolo della memoria storica del territorio provinciale e teatro della brutale strage perpetrata dal nazifascismo a danno di vittime innocenti il 12 agosto 1944, di cui quest’anno ricorre il 73° anniversario.Tutta la procedura era cominciata nell’anno 2014 a seguito di un Accordo di Programma firmato tra la Regione Toscana, la provincia di Lucca, i Comuni di Camaiore e Stazzema.Il lavori del primo lotto sono stati realizzati dall’impresa Geo Alpi Italiana S.r.l. “Protezioni Civili” di Feltre (BL) e si sono conclusi nel mese di novembre dell’anno 2016. Nel seguente mese di dicembre è stato prontamente approvato dall’amministrazione provinciale il progetto definitivo del secondo lotto dei lavori. Nel primo semestre dell’anno 2017 è stato approntato il progetto esecutivo ed è stato avviato il procedimento di gara ad evidenza pubblica concluso nel mese di luglio.Il progetto di adeguamento del collegamento viario tra la SR439 Sarzanese-Valdera e Sant’Anna di Stazzema contempla una serie di interventi su una lunghezza complessiva di circa 10 km di strada con inizio sulla SR439 “Sarzanese-Valdera” in località Capezzano Pianore (nel comune di Camaiore), attraversando i borghi di Monteggiori e La Culla nei territori di Camaiore e Stazzema, fino alla frazione di Sant’Anna.Nel primo lotto  sono stati eseguiti gli interventi primari di adeguamento della viabilità necessari a incrementare la sicurezza della circolazione stradale lungo tutto il percorso di accesso al Parco della Pace di Sant’Anna di Stazzema.Con il secondo lotto si intendono portare a compimento i lavori finora eseguiti attraverso la realizzazione di un nuovo asfalto nei tratti usurati, il consolidamento del corpo stradale nei nuovi tratti di frana a valle ripristinando i muretti di sostegno per le frane a monte, ed effettuando il rivestimento di alcuni tratti di scarpate con reti paradetriti per la messa in sicurezza del versante a monte. Saranno infine posizionate barriere guardiavia e verrà realizzata su tutto il percorso una nuova segnaletica orizzontale.Il lavori del secondo lotto sono iniziati il 17 luglio 2017 e la conclusione contrattuale è prevista entro il mese di gennaio 2018.I lavori sono stati finanziati interamente dalla Regione Toscana: il primo lotto di lavori per un importo di euro 850.000,00 e il secondo lotto per un importo di euro 650.000,00 per un totale di 1.500.000,00 euro. Il quadro economico del secondo lotto ha potuto beneficiare anche delle economie residuali del primo lotto giungendo ad un importo di euro 753.409,38.La gara di appalto è stata aggiudicata per la somma d euro 683.825,42, IVA inclusa, alla ditta Varia Costruzioni s.r.l. con sede in Lucca. Le economie di gara relative al secondo lotto potranno essere utilizzate per l’esecuzione di lavori complementari sul medesimo tratto viario.L’intero intervento è stato curato dalla Provincia di Lucca in qualità di stazione appaltante sulla base dell’accordo di programma siglato con la Regione Toscana ed i Comuni di Camaiore e Stazzema.La Provincia di Lucca ha curato tutta la fase della progettazione preliminare, della progettazione esecutiva, comprese le due procedure amministrative connesse all’espletamento delle gare d’appalto per l’aggiudicazione del primo e del secondo lotto. L’amministrazione provinciale ha inoltre mantenuto la direzione dei lavori nominando un Responsabile Unico del procedimento con il compito di cooordinare tutte le fasi dell’intervento.Esprime un vivo apprezzamento il vice presidente della Provincia di Lucca, Mario Puppa: “Per i lavori effettuati e in corso di espletamento, va riconosciuto il merito dei tecnici dell’amministrazione provinciale, dotati di adeguata professionalità per ogni tipo di intervento sulla nostra rete viaria. La Provincia di Lucca si pone come un Ente pubblico davvero indispensabile sul territorio in quanto capace di supportare i Comuni nella gestione di interventi articolati e complessi che riguardano zone di estensione sovracomunale. Ora non ci resta che attendere il completamento dei lavori per consegnare ai cittadini un’opera di indubbia utilità. E’ un obiettivo prioritario per l’amministrazione provinciale facilitare l’accesso al Parco della Pace di Stazzema e preservare la memoria per riaffermare la condanna di tutte le violenze compiute dal nazifascismo”.



Source link

Read full storyComments { 0 }

A VILLA ARGENTINA MERCOLED 2 AGOSTO L'INCONTRO CULTURALE "Artisti tedeschi e svizzeri nella Versilia della Belle Epoque"



Proseguono a Villa Argentina gli incontri culturali nell’ambito della rassegna: . Il 2 agosto, alle ore 17.00, si svolgerà la presentazione di: La  , dell’Università degli Studi “Roma Tre”, coordinerà e aprirà l’incontro con l’intervento dal titolo “…a Viareggio nel 1880 quell’ambiente meraviglioso, la magnifica spiaggia e la scintillante illuminazione” proseguendo con “Intorno ad Arnold Böcklin e ai “Deutsch R!7;mer”.A seguire, la   del Liceo Classico di Massa, parlerà di: “(S)culture/ (S)kul(P)turen – Arte e cultura in Versilia e Alta Toscana, da Adolf von Hildebrand ad Arturo Martini”.Infine la  concluderà con la relazione “Una scoperta dopo cento anni: Carl Burckhardt”. Un’occasione speciale per approfondire l’esperienza di grandi artisti tedeschi e svizzeri nella straordinaria cornice culturale della Versilia durante il periodo della Belle Epoque. L’iniziativa ha avuto l’adesione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara. Per informazioni : Tel.0584 1647600Villa Argentina,Via Fratti angolo Via Vespucci, Viareggioe.mail: 



Source link

Read full storyComments { 0 }