MALTEMPO: smottamenti e frane su molte strade provinciali e comunali del territorio per la pioggia intensa di ieri. Isolata la frazione di Pomezzana (Stazzema)



Sono quasi tutte risolte le criticità legate al maltempo di ieri, , abbattutosi su tutto il territorio provinciale con piogge intense e, dal pomeriggio, con forti raffiche di vento che hanno creato non pochi problemi alla circolazione stradale su molte arterie in provincia di Lucca. La situazione più critica rimane quella di con la viabilità comunale al momento chiusa e la frazione isolata. Il della sala operativa di protezione civile della Provincia – aggiornato alle ore 16 – riferisce che, in merito alle piogge, nella zona delle Alpi Apuane e della Mediavalle del Serchio Le intense precipitazioni hanno prodotto piccoli smottamenti su varie viabilità e localizzati allagamenti per mancata ricezione del reticolo di smaltimento delle acque piovane che hanno comportato difficoltà di percorrenza delle viabilità senza comportare però interruzioni. Nel corso della notte le precipitazioni si sono attenuate fino a cessare del tutto. Alle 21 di lunedì la portata del allo sbarramento di Borgo a Mozzano ha raggiunto i 200 mc/sec ed è stato attivato servizio di piena da parte dell’Ufficio regionale del Genio Civile Toscana Nord; alle ore 5:00 di questa mattina la portata è scesa sotto i 200 mc/sec dopo aver raggiunto un .Il vento di ieri pomeriggio / sera ha toccato i sulla costa ed è andato gradualmente diminuendo di intensità tanto che il Cfr della Regione Toscana ha decretato stamani la cessazione dell’allerta per vento forte preannunciata ieri fino alle 17 di oggi. Per quanto riguarda la viabilità di competenza provinciale si sono verificati smottamenti e allagamenti sulla nei pressi del Ponte del Diavolo (Borgo a Mozzano), dove terra e fango hanno invaso in alcuni punti la carreggiata messa subito in sicurezza dagli addetti della Provincia con il posizionamento di blocchi di new jersey. L’intervento di ripulitura della strada si è concluso oggi. Da segnalare, poi, uno smottamento sulla alcuni detriti e fango scesi sulla (Villa Basilica) e sulla sr 445 della Garfagnana a dove alcuni tombini si sono sollevati per il collasso del reticolo di smaltimento delle acque.Sempre sulla in corrispondenza con l’intersezione con la sp n. 18 Ponte a Serraglio-Fornoli si è allagata la sede stradale per l’occlusione di una tubazione di smaltimento acque superficiali. L’allagamento ha interessato anche i seminterrati e i piani terra di una ventina di abitazioni della , nonché la sala di attesa della stazione ferroviaria di Fornoli dove sono in corso le operazioni di rimozione e pompaggio delle acque. La sr 445, in questa zona, è stata temporaneamente percorribile a senso unico alternato nella mattinata e poi riaperta in entrambi i sensi nel primo pomeriggio di oggi. In la situazione più critica rimane quella di nel territorio comunale di Stazzema dove sulla strada comunale sono caduti alcuni dei massi e la . L’intervento di ripristino avviato stamani richiederà più tempo del previsto (si parla di alcuni giorni). anche se è garantito un varco per il passaggio dei mezzi di soccorso. In orario diurno è assicurata la presenza in loco degli addetti della ditta incaricata del ripristino, mentre in orario notturno è previsto un presidio della frana grazie all’intervento della Pubblica Assistenza di Stazzema, quest’ultima attivata anche per garantire assistenza alla popolazione della frazione stazzemese. Altri disagi per allagamenti vari si sono registrati sulle strade comunali di , sulla con la caduta di alcune alberature e la conseguente chiusura della strada (poi riaperta) e a dove in via del Lavoro si è registrata una frana ma senza l’interruzione della viabilità. Altri smottamenti e frane hanno interessato la strada comunale di (tuttora chiusa al transito) e la strada in località la (entrambe nel comune di ); la strada di la strada Oneta-Cune e la strada di Pratovecchio, a .



Source link